Lo stile etnico: colori e atmosfera di terre lontane
Lo stile etnico ha iniziato ad essere apprezzato da pochi originali ed è pian piano diventato una vera e propria moda, che ha finito per coinvolgere innumerevoli ambiti della nostra esistenza e per farci scoprire nuovi modi di mangiare, di vestire e, ovviamente, di arredare.

I colori della terra, le tinte decise e contrastanti e le figure stilizzate sono entrati in un numero sempre maggiore di case, espressione del desiderio di circondarsi di atmosfere calde ed esotiche, di vivere i propri spazi con originalità e di scegliere oggetti in linea con i propri umori e i propri bisogni, anche se appartenenti a diverse culture e diversi luoghi, scegliendo, per certi versi, il meglio che i diversi continenti possono offrire.

 Ciò che caratterizza lo stile etnico, infatti, è che non è univoco e che è estremamente duttile. Con lo stile etnico si può arredare l’intera casa o una sola stanza, esattamente come si può scegliere di avere pochi oggetti, piccoli particolari che facciano la differenza e che colpiscano chi viene a farci visita.
 
L’etnico ha molteplici forme di espressione: chi ama questo stile può decidere di mettere delle candele sul bordo della vasca, di rilassarsi con un giardino zen, di caratterizzare il salotto con profumi di incenso, di stupire con maschere tribali sulle pareti, di coccolarsi in camera da letto con scendiletto in noce di cocco, di custodire i propri ricordi in cornici di legno profumato, di nascondersi dietro un paravento dipinto con petali di ciliegio... non importa che certi oggetti vengano dal Marocco, altri dal Giappone.
 
L'etnico è anche sinonimo di lusso e non solo arredo alternativo, come questo esempio di soggiorno
 

Ci saranno alcuni per cui lo stile etnico si concretizzerà in una camera da letto minimalista, con tanto di letto giapponese e futon e rispetto del feng shui; ci saranno altri invece che invece metteranno sulla testiera del letto una tela dipinta a mano con un disegno africano e useranno un bongo come sgabello; altri ancora metteranno forse la tela con disegno africano sopra un futon

Tutto questo è ugualmente parte dello stile etnico, il cui pregio più grande è proprio il non dover essere necessariamente coerente, restando comunque armonioso nella sua espressività. Lo stile etnico esplica al meglio le sue possibilità quando rappresenta chi lo sceglie, è questa l’unica regola che lo caratterizza.

Articoli a tema

Iscriviti alla newsletter