Redwoods Treehouse

Nuova Zelanda, scenari mozzafiato, immense pianure, cime innevate, cielo e terra che si toccano. È qui, ad Aukland per la precisione, che è nato nel 2008 il primo ristorante sugli alberi. Si, avete letto bene, il Redwoods Treehouse si trova a 12 metri di altezza, circondato dai nodi dei rami e dalle verdi fronde degli alberi, incastonato tra le secolari sequoie come una gemma preziosa. Un'architettura sostenibile composta da elementi modulari in pioppo che ospitano bar e ristorante, accessibili grazie ad una passerella esterna di circa 60 metri. La forma scelta è quella di un bozzolo, stilizzato e suggestivo realizzato dalla Pacific Environments Architects. Il sogno di ogni bambino diventa anche il sogno di ogni adulto. Una vera e propria casa sull'albero, calda ed accogliente, a diretto contatto con la natura circostante, magica soprattutto la sera quando sul cielo blu si staglia la luce gialla dell'interno. L'interno è altrettanto particolare e dotato di coperture termiche che permettono l'accesso al ristorante in qualsiasi condizione atmosferica. Fogli di acrilico proteggono la struttura dalla pioggia, preservando il clima interno. Le fessure longitudinali permettono, durante il giorno, di far penetrare la luce naturale all'interno del bozzolo, mentre la sera liberano la luce che si sviluppa all'interno.


 

Articoli a tema

Iscriviti alla newsletter