Atag Italia e il Condominio Verde

«È pronta la nuovissima residenza multiutenza, progettata e realizzata secondo i più avanzati principi della tecnologia ecologica. Potremmo attribuire un fiocco “verde” alla realizzazione inedita che oggi vede la luce: in termini di progettazione architettonica e impiantistica, siamo davvero al top della salvaguardia ambientale», afferma Andrea Avesani, responsabile del settore Energie Alternative di ATAG Italia, l’azienda leader nel settore delle soluzioni impiantistiche caratterizzate da generatori ed energia solare. Nasce il residence Valverde, dalla collaborazione tra ATAG Italia, Gianmarco Pinchetti e Giampiero Perrotta.


«Questa realizzazione nasce dalla volontà di realizzare un edificio pienamente rispondente alle normative sul rispetto ambientale e dalla volontà di individuare le soluzioni più efficienti a livello di prestazioni e risparmio»

Un condominio green che conta 66 appartamenti dove struttura impiantistica e consumo energetico sono stati appositamente studiati per avere un impatto ambientale bassissimo, soddisfando però le diverse esigenze dei condomini.


«In questo impianto la soluzione adottata è stata la realizzazione di un impianto dove la richiesta termica dell’edificio viene soddisfatta completamente dal generatore modulare a condensazione da 480 kW, integrando la produzione di calore con un campo di 42 collettori solari piani JODO 250. La filosofia impiantistica ATAG è infatti fortemente legata al concetto di sistema, inteso come la sinergia di tutti gli elementi che contribuiscono alla creazione del comfort per riscaldamento e sanitario con una spiccata attenzione al rendimento globale della soluzione installata; ad essa è sottesa una progettazione integrata che tenga conto di ciascuna caratteristica e necessità connessa alla realizzazione finale dell’impianto e che fornisca la soluzione più indicata per l’ottimizzazione delle risorse. Ecco perché la scelta di inserire un impianto solare termico a marchio JODO di ATAG Italia non rappresenta la soluzione tout-court, ma un tassello indispensabile nella scacchiera dell’impianto del “Condominio Verde”».
 
Le due tecnologie, solare e a condensazione, funzionano dunque in completa sinergia.
 

Articoli a tema

Iscriviti alla newsletter