Prosecutor's Office: volumi sospesi a Tbilisi

Gli architetti della Georgia del gruppo Architects of Invention hanno portato a termine il primo edificio pubblico a Tbilisi, il Prosecutor’s Office. I lavori, iniziati nel maggio del 2011 sono stati potati a termine nei primi mesi del 2012. L’edificio è costituito da una robusta struttura nera che sostiene i volumi trasparenti quasi a dare l’idea che essi siano sospesi nl vuoto. Gli stessi volumi sono poi stati sfalsati dando così vita a terrazze e balconi. Le superficie vetrate creano dinamicità e alternanza tra luce e trasparenza in contrasto con il telaio robusto e consistente.

"Il messaggio semantico è che il centro è inconoscibile, semplicemente perché la legge e la sua amministrazione sono una riflessione senza fine sull'ordine del mondo. La struttura rispecchia il cervello, il vetro esterno imita la materia lobare che elabora le realtà esterne, mentre l'ipotalamo è il centro del sistema nervoso e controlla la temperatura, la fame, la sete e la fatica"

Articoli a tema

Iscriviti alla newsletter