Arredo Bar di Successo: Trucchi e segreti per arredare il tuo bar

Quando si apre un nuovo bar uno degli aspetti più importanti è scegliere lo stile giusto. Un design accattivante ed una selezione coerente e ragionata di complementi ed accessori è in grado di determinare il successo di un locale. La clientela di oggi ricerca sicuramente una caffetteria dove fare una pausa durante la giornata, ma desidera allo stesso tempo trovare un'atmosfera accogliente ed arredi confortevoli, dove sentirsi a proprio agio.

L'arredo di un bar non deve quindi essere semplicemente funzionale. Per attirare e conquistare una clientela numerosa, e per risaltare rispetto alla concorrenza, deve essere scelto con cura, rispettando uno stile coerente.

Quale stile preferire? Gli stili tra cui scegliere sono numerosi, da quello ultramoderno al vintage, dallo shabby chic all’industriale. L’aspetto fondamentale da considerare è che deve rispecchiare la personalità e le caratteristiche del brand. Se si apre un locale per giovani, tutto il design dovrà tenere conto di questo aspetto, preferendo un arredo moderno e luminoso, magari con un tocco industrial. Se invece si opta per un Caffè elegante, si dovranno preferire arredi in legno, poltroncine e divanetti con un tessuto raffinato, ed un’illuminazione più soft.

Ogni stile richiede infatti una diversa tipologia di pavimentazione, superfici, accessori, macchinari, arredi e complementi. Specialmente se gli spazi sono ristretti, è fondamentale studiare alla perfezione come dividere gli spazi per creare un ambiente il più confortevole e pratico possibile. Naturalmente, la scelta degli arredi varierà anche a seconda della tipologia di bar, ovvero se si tratta di un posto che serve principalmente bevande e piccoli snack oppure se si intende offrire anche pranzi e cene con un menù più sostanzioso.

Trucchi e segreti per arredare il tuo bar in modo da avere successo

Veniamo ora ad alcuni suggerimenti per arredare un locale di successo.

Design e arredo degli spazi

È fondamentale scegliere uno stile e rimanere coerenti con esso. È sicuramente possibile combinare due stili tra loro, cercando però di farlo con molta parsimonia e coerenza, in modo da non introdurre elementi che stacchino troppo dal mood principale. Per farsi qualche idea è consigliabile consultare Pinterest, dove si trovano decine di moodboard ed esempi da cui prendere ispirazione.

La zona della vetrina e dell'ingresso sono cruciali. Devono trasmettere immediatamente l’atmosfera del locale, attirando l’attenzione. Un murale, un’insegna particolare o una decorazione originale sono elementi che possono aiutare a distinguersi a colpo d’occhio, catturando lo sguardo e l’interesse dei passanti.

I colori da utilizzare per gli elementi di arredo vanno selezionati attentamente. Ogni colore è in grado di suscitare una diversa emozione e di spingere le persone a fermarsi per più o meno tempo all'interno del locale.

Lo spazio non va riempito troppo. Inserire tante sedute è una grande tentazione per aumentare gli affari, ma può essere un'arma a doppio taglio, in quanto un'atmosfera troppo claustrofobica potrebbe opprimere i clienti, che è fondamentale far invece sentire a proprio agio.

Complementi, macchinari e accessori

Come abbiamo sottolineato più volte, il cliente deve sentirsi bene all’interno del locale. Un aspetto fondamentale è il clima. Se la zona in cui si apre il bar è molto calda in estate, un condizionatore è d’obbligo.

Per rendere l'esperienza di fruizione più piacevole, si consiglia di inserire un impianto per della musica di sottofondo. Attenzione però, non deve mai essere invasiva e disturbare la clientela.

I servizi igienici non vanno trascurati. Diamo per scontato che debbano essere sempre perfettamente puliti e ordinati. La tendenza attuale è quella di decorare e dare un tocco di stile anche alla zona della toilette.

Il Wi-Fi gratuito è poi un must in quei casi in cui la clientela è composta da giovani o comunque persone che si fermano anche per studio o lavoro.

Il menù non va sottovalutato, ma deve anch’esso riflettere lo stile del locale.

Per dare un tocco di carattere in più agli ambienti, vanno studiati con cura anche gli accessori e i dettagli. Di bei cuscini, delle stampe alle pareti, degli oggetti vintage su di uno scaffale o, ancora, delle piante verdi sulle pareti o appese al soffitto sono in grado di creare subito un’atmosfera più gradevole.

Le sedute sono poi un elemento chiave di un bar. È necessario sceglierne di tipologie diverse, a seconda della tipologia di clienti: sgabelli per chi è di fretta e preferisce bere qualcosa al volo, sedie dalle linee semplici per chi si ferma a mangiare un boccone in fretta, poltroncine imbottite per un pranzo più slow, divanetto per chi desidera trattenersi più a lungo.

Per quanto riguarda le sedie bar e le poltroncine, devono sicuramente essere belle. Ma la bellezza non basta, è necessario che siano anche confortevoli, in modo che le persone si sentano comode e si possano rilassare. Un aspetto da non trascurare è quello di scegliere arredi di alta qualità, specialmente in caso di locali che hanno molto ricambio di clientela. Solo così ti assicurerai un ottimo investimento che duri nel tempo.

E, ricorda, un elemento essenziale in un bar è l’accoglienza della clientela, che dev’essere sempre calorosa ma discreta. Ora non resta che darti da fare ed iniziare a raccogliere idee per scegliere lo stile che ti piace di più ed arredare il tuo nuovo bar.

 

Articoli a tema

Iscriviti alla newsletter