Dormire Bene, una questione di Materasso

Quando si acquista un materasso è importantissimo che quest'ultimo venga scelto non solo sulla base del prezzo, ma soprattutto sulla base delle proprie esigenze e problematiche fisiche.

Il materasso infatti è il “grande cuscino” sul quale ci si riposa durante la notte e, come ben sappiamo, dormire bene è fondamentale per affrontare la giornata in modo energico.
Recandovi in un qualsiasi negozio di arredamento troverete varie tipologie di materassi tra cui scegliere, ognuno con caratteristiche differenti e particolarmente indicate per aiutare ad alleviare diverse problematiche come mal di schiena, cervicale, sonno agitato e così via.

I materassi a molle sono quelli più tradizionali, ma attenzione, non bisogna farsi ingannare dal fatto che si trovano sul mercato da moltissimo tempo, in quanto sono stati soggetti a sviluppi per diversificare la tipologia, il numero di molle e anche l'imbottitura. Ultimamente si sente molto parlare di materassi a molle indipendenti (composto da molle racchiuse in sacchetti singoli che si abbassano in base alla pressione esercitata dal corpo su ognuna). Quando preferire i materassi a molle? Questa tipologia è ottima per alleviare le compressioni ai capillari, contribuendo al miglioramento della circolazione sanguina per chi soffre di problematiche cardio-vascolari e garantendo un ottimo riposo.


I materassi in lattice sono molto conosciuti grazie alla loro adattabilità alle forme del corpo, proprietà che garantiscono il massimo comfort durante le ore di sonno. Le caratteristiche che lo rendono molto utilizzato (in particolar modo dalle persone che soffrono di allergie) sono le proprietà antibatteriche e anallergiche del lattice, che contrasta anche la proliferazione di acari all'inerno del materasso. Tuttavia ha bisogno di qualche accortezza in più in quanto deve essere areato e rigirato spesso rispetto ai materassi tradizionali, per prevenire accumuli di umidità e formazioni di muffe.

I materassi in memory foam sono invece quelli più all'avanguardia in quanto sono costituito da materiale viscoelastico, molto sensibile alla temperatura corporea. In questo modo il peso del corpo viene distribuito in modo uniforme, proprietà che garantisce un completo adattamento alle forme del corpo, evitando problemi a livello di articolazioni, schiena e fianchi.
L'unico "difetto" di questi materassi è che – specialmente nei mesi più freddi – se la stanza da letto è poco riscaldata, impiegano un po' di tempo a riscaldarsi (circa 30 minuti).


In generale possiamo dire che sono tutti e tre degli ottimi materassi e che non esiste un materasso migliore di un altro, ma un materasso più adatto rispetto a specifiche esigenze. Volendo riassumere:

  • il materasso a molle è ottimo per alleviare problematiche cardio-vascolari;

  • il materasso in lattice è particolarmente consigliato per chi soffre di allergie;

  • il materasso in memory foam è l'ideale per chi, essendo affetto da problematiche di cervicali, mal di schiena oppure problemi alle articolazioni, non vuole rinunciare al massimo del comfort.

Tutti e tre però garantiscono un'elevata comodità grazie ai continui sviluppi in questo settore che assicurano alle persone di riposare in modo sereno ed evitare situazioni di sonno agitato, spesso causato dall'acquisto di materassi scomodi che non si adattano invece alle forme del corpo.

 Fonte: Poltrone&Divani, vendita materassi a Palermo.

Articoli a tema

Iscriviti alla newsletter